I nostri brevetti

Il vero capitale tecnologico di Efficient Farm Engineering è racchiuso nei suoi brevetti.

AIR POWER

Brevetto internazionale "High Efficiency Engine Driven by Pressurized Air or Other Compressible Gas" International Pct application PCT/IB2011/000347

parma_uni.png

Questo brevetto si fonda su di un propulsore definito, per le sue capacità filtranti dell’aria ambiente, a «emissioni negative». il motore ha impieghi nei settori «automotive», «marine» e «aerospace», ma avente anche impieghi statici, sia nello stoccaggio
dell’energia - integrando tutte le fonti rinnovabili - sia nella produzione di energia dall'aria compressa precedentemente stoccata, in modo da offrire applicazioni in ambito pubblico, privato e domestico, sulla base di sistemi completamente «on demand», con forti implicazioni anche nel rilancio edilizio.

Il prof. daniele Cauzzi, del dipartimento di chimica fisica e chimica inorganica dell’università di Parma, ha analizzato il brevetto in tutte le sue implicazioni di natura energetica sino dal 2009; da allora ha da sempre collaborato attivamente nelle attività di ricerca e sviluppo. egli ha anche collaborato nel trasferimento del know-how verso i partners tecnologici via via selezionati ed entrati nel progetto, oltre che nei rapporti con altri enti di ricerca ed importanti istituzioni internazionali: il kit di conversione di un motore endotermico, in una sua prima realizzazione a livello alfa-test su propulsore di 1.800cc, a seguito di richiesta del ministro dell’ambiente del governo Francese, dal luglio 2009 è stato presentato all’IFP – istituto Francese petrolifero, il maggiore ente di ricerca francese, al fine di avviare un processo di analisi e validazione del principio brevettuale. dopo circa due anni e 10 mesi, il 15 maggio 2012, riferendosi al rapporto finale emesso il 21/10/2012, IFP consegna la lettera di validazione, sottolineando che il motore esprime prestazioni comparabili con quelle dei motori endotermici. 

Il motore di una autovettura attuale trasforma in lavoro meccanico solo una minima parte dell’energia stoccata nel serbatoio:
efficienza tank-to-wheel del 14% - 16%.
air_power.png
Il motore ad aria compressa Air Power riesce a trasformare in lavoro meccanico l’energia stoccata nel serbatoio in una misura oltre 4 volte maggiore rispetto al motore endotermico adottato nel settore automobilistico:
efficienza tank-to-wheel 62.96%.